menu

About us

passion for well-made things

La Bergianti e Pagliani srl è prima di tutto il percorso che unisce due professionalità in una comune cultura del tessile, fatta di tecnica, artigianalità,
ricerca e rispetto per l’ambiente.
Diversi sono i capisaldi che fanno parte del DNA dell’azienda a partire dalla produzione totalmente made in Italy: non un etichetta, ma una realtà produttiva che propone articoli realizzati a km zero nella propria sede di Carpi (MO).

Alla base di ogni prodotto sta una progettazione di qualità che parte dalla ricerca dei filati, dei tessuti e delle lavorazioni, fino a esaltare il materiale d’elezione, il lino. Ogni singolo particolare è realizzato con la cura e l’attenzione che contraddistingue la manifattura italiana, per un prodotto totalmente heart-made. I tempi di produzione lasciano spazio alla sartorialità: ogni capo può essere realizzato su misura, diventare unico, e rispondere alle singole esigenze del cliente. E se da un lato la Fabbrica è saldamente legata alle sue tradizioni, dall’altro ha uno spirito stilistico che guarda ai trend di domani, per presentare al mercato collezioni moderne e adatte al vivere quotidiano.

Un vero e proprio Vivere in lino che si traduce in rispetto per l’ambiente grazie ai materiali naturali, alle tinture vegetali e alla produzione green.
Entrare in Fabbrica significa entrare in un laboratorio di idee che ha l’obiettivo, grazie a creatività e ricerca, di andare oltre i confini reali e immaginari.

Storia

Il tempo scandito all’interno della Fabbrica va al ritmo dell’artigianalità, della passione per le cose ben fatte, di quella competenza tutta italiana per il settore tessile di qualità. La storia dell’azienda ha radici profonde che risalgono al know-how del comprensorio carpigiano e del tramandarsi conoscenze fra generazioni, nello specifico al 1975 con l’attività della famiglia Bergianti, che all’inizio produce maglieria e poi diventa specialista di capi finiti in private label. Nel 1990, con l’ingresso in azienda della figlia Monica, si aggiungono il controllo qualità e la logistica, completando così il ciclo produttivo.
L’idea di un brand e di uno stile di vita dedicato al lino nasce nel 2007: Luca Pagliani esce da un’affermata impresa di cui era socio e crea il marchio laFABBRICAdelLINO, per una collezione home couture che la moglie Monica Bergianti decide immediatamente di produrre. Sono gli albori di una realtà unica, fondata sull’equilibrio fra innovazione e tradizione, sul rispetto totale dell’ambiente e sul made in Italy.
Soprattutto è l’inizio di una storia in cui la materia prima, il lino, esplora una miriade di racconti diversi, veicolati dai prodotti artigianali dell’azienda. Quello che esce dalla Fabbrica è 100% naturale, ecocompatibile e pratico, infatti, non è necessario stirarlo grazie al finish soft touch che lo rende naturalmente stropicciato. Inoltre, la tintura in capo con sostanze vegetali anallergiche garantisce una resa del colore unica e completamente sostenibile.
Colore, ricerca e design contraddistinguono la home collection che veste la casa – living, cucina, camera da letto e bagno – con la naturale eleganza tipica del lino.

Nel 2008 nasce la linea di abbigliamento, identificata con la sigla LFDL, che nel corso del tempo si amplia e perfeziona, collocandosi in un comparto premium: all’inizio è costituita da pochi pezzi, in particolare pigiami e copricostumi che riscuotono un grande successo; poi la collezione si arricchisce e diventa completa con capi prevalentemente in lino, versatili, eleganti e pratici, dedicati alla donna e all’uomo. Nasce poi una collezione autunno-inverno con il logo LFDL laFABBRICAdellaLANA in cui il focus è sempre su materiali naturali e pregiati, e dove la lana è grande protagonista.
Non manca poi una proposta di fragranze per la casa e per la cura del corpo, leFRAGRANZEdelLINO sempre in linea con l’animo green-friendly e ricercato dell’azienda.

Coerente al suo animo sartoriale, la Fabbrica realizza anche progetti su misura: nel 2010 in collaborazione con architetti e designer nasce il settore Project in cui si realizzano forniture per alberghi, ristoranti e nautica. Oggi l’azienda collabora con 50 studi di architettura, stile e interior design di tutto il mondo.
L’azienda inoltre produce in private label e in conto terzi per i migliori marchi nazionali.

Oggi questa realtà poliedrica serve più di 400 boutique di abbigliamento e 450 negozi di tessile casa distribuiti in venti stati nel mondo. Il fatturato proviene per il 33% dall’estero, di cui metà in Europa e metà Extra UE. Il primo mercato di riferimento dopo l’Italia, infatti, è la Russia.
L’azienda è certificata EAC, Euro1 e Masters of Linen.

ISTRUZIONI PER UN CORRETTO LAVAGGIO DEI CAPI IN LINO

Il lino, è un tessuto prezioso e di altissima qualità, che necessita di attente cure per essere mantenuto bene. Ecco qualche consiglio per rispettare la sua fibra naturale.

MORBIDEZZA

- Utilizzate sempre un sapone NEUTRO;
- aggiungete un AMMORBIDENTE delicato oppure (l’uno esclude l’altro) mettete nell’ASCIUGATRICE il prodotto per MASSIMO 15 minuti;
- lavate in LAVATRICE (dividere per colore i tessuti) e NON A SECCO;
- effettuate un lavaggio a basse temperature, al massimo 30/40 gradi;
- evitate assolutamente le centrifughe troppo forti, che danneggiano il tessuto;
- nei punti particolarmente delicati delle camicie, ossia il colletto, le sottomaniche ed i polsini, è possibile usare un prodotto specifico per il lino, da spruzzare sulla zona inte- ressata;
- il lino di colore bianco, va lavato con un detersivo specifico per il lino, dotato di sbiancanti in grado di garantire il bianco naturale del capo, evitando l’ingiallimento;
- il lino colorato invece, richiede semplicemente un detersivo che non danneggi il colore;
- quanto all’asciugatura, i capi devono essere posti al riparo dalla luce diretta del sole, che potrebbe sbiancare ed ingiallire i colori;
- stendete al rovescio e coprire con un panno bianco, onde evitare di renderli troppo secchi ed indisciplinati al ferro da stiro;
- le mollette - se utilizzate - devono essere poste nei cosiddetti “posti invisibili”, ossia sulle cuciture, nella parte rovesciata del colletto, ... eccetera;

ELIMINARE LE MACCHIE

Aggiungete al detersivo un cucchiaino di BICARBONATO o un qualsiasi SMACCHIATORE ma privo di SBIANCANTI ed evitate l’utilizzo di detersivi AGGRESSIVI.

PROFUMAZIONE

Se anche dopo più lavaggi desiderate ottenere l’originale profumo degli articoli laFABBRICAdelLINO, le nostre fragranze, per tessuti e per ambienti.